LA PANCHINA ROSSA Giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne - 25 novembre

Pubblicata il 25/11/2016
Dal 25/11/2016 al 18/12/2016

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

L’Assessorato al Sociale del Comune di Colle Umberto, nell’ambito delle iniziative della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ha previsto dal 25 novembre e per due settimane, il posizionamento di una panchina rossa in uno spazio comunale di ampia visibilità.
 
Il 25 novembre, è stato scelto nel 1999 dall’Assemblea Generale della Nazioni Unite, come Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. L’Assemblea ha ufficializzato una data che fu scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi tenutosi a Bogotà nel 1981.
Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.
 
L’iniziativa in oggetto ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema del femminicidio e sulla violenza contro le donne attraverso un messaggio chiaro, di impatto, che porti con sé, però, anche la curiosità di un gesto originale, capace di incuriosire.
La panchina rossa, dipinta con il colore esemplificativo del sangue, è il simbolo del “posto occupato”: quello dove si sono sedute tante volte l’amica, la mamma, la moglie portate via dalla violenza.
 
L’Assessorato al Sociale del Comune di Colle Umberto già da tempo lavora con il “Tavolo interistituzionale contro la violenza domestica e lo stalking” promosso dalla Conferenza dei Sindaci della ULSS 7. Questo tavolo riunisce insieme varie associazioni del territorio oltre alle Forze dell’ordine e a professionisti della ULSS 7 con lo scopo di fare rete e di aiutare le donne che subiscono violenza. Da questo Tavolo, a Vittorio Veneto nel giugno 2015 è nato il Centro Antiviolenza (CAV). Questo centro che viene aperto varie volte a settimana da professioniste, ad oggi ha avuto 125 casi. Di questi un terzo sono straniere, due terzi italiane, provenienti sia da Vittorio Veneto che da tutti gli altri comuni dell'ULSS 7. In tutti casi, a parte 1, si tratta di violenza domestica, sia da parte del coniuge/compagno che in qualche caso da parte dell'ex. Le violenze sono di tipo fisico, obbligo di rapporti sessuali, ma soprattutto, economico e psicologico.
Ad oggi il CAV Vittorio Veneto ha beneficiato di un contributo regionale e di un contributo di € 10.000,00 da parte della Fondazione di Comunità dell'ULSS 7 a seguito della campagna "Nel mondo di Alice ogni donna è felice" svoltasi nei mesi di novembre e dicembre 2015, in collaborazione con Latterie Soligo. Il servizio è ora garantito dal comune di Vittorio Veneto.
 
In allegato il materiale pubblicitario del CAV e del gruppo di auto aiuto AMA “Donne con le donne”.
 
L’Amministrazione Comunale ringrazia i volontari che hanno collaborato alla realizzazione dell’installazione.

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato AMA pieghevole e presentazione.pdf 867.62 KB
Allegato Gruppo AMA donne con le donne .pdf 332.9 KB
Allegato Cartolina fronte.jpg 1.03 MB
Allegato Cartolina retro.jpg 1.31 MB

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto