VENEZIA E I FORESTI. Arte, storia e società

Pubblicata il 14/01/2016
Dal 14/01/2016 al 06/02/2016

Cooperativa sociale Fenderl
con il patrocinio del Comune di Colle Umberto


VENEZIA E I FORESTI. Arte, storia e società
Il prof. Antonio Soligon e la prof.ssa Lorena Gava ci guideranno tra i vicoli di una Serenissima particolare:

“Garante di asilo e protezione, dalle mille opportunità di lavoro e guadagno, per secoli calamita di migranti.  Tantissimi gli stranieri, i foresti, tra calli e canali. Li seguiremo tra fondaci e mercati, tra osterie e locande, tra malvasie e furatole ("cicchetti" e bacari arriveranno tardi). Tedeschi, Ebrei, Turchi, Armeni, Greci, ma anche Fiorentini e Milanesi ed altri ancora. Per scoprire (non meravigliatevene!) che in città vi era persino una cappella luterana, e che i Turchi avevano una moschea. Il papa? Protestasse pure! Tra mille affari e mille capolavori d'arte.”


Questo il programma completo:

Venerdì 15 gennaio 2016 - ore 20.30
TRA OSTERIE E FONDACI
Luoghi e modi dell'ospitalità a Venezia;
Tedeschi e Turchi in fondaco.
(A cura di Antonio Soligon)

Venerdì 22 gennaio 2016 - ore 20.30

IN GHETTO E DINTORNI
Ebrei e altre comunità foreste in Venezia.
(A cura di Antonio Soligon)

Venerdì 29 gennaio 2016 - ore 20.30

ARTISTI NORDICI NELLA VENEZIA DEL CINQUECENTO
I soggiorni di Dürer in laguna.
(A cura di Lorena Gava)


Venerdì 5 febbraio 2016 - ore 20.30
VENEZIA ALLA RICERCA DI UNA “BELLEZZA” CLASSICA
Dalla prospettiva di Antonello da Messina alla luce de El Greco.
(A cura di Lorena Gava)

Presso l'Aula Magna della Scuola Media Tiziano Vecellio, in via Garibaldi 8 a COLLE UMBERTO

INGRESSO LIBERO
Per informazioni:  tel. 0438 501744 oppure info@fenderlcoop.it


Allegati

Nome Dimensione
Allegato locandina A3.jpg 847.92 KB

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto